Il 7 marzo 2018, l’autorità garante della concorrenza e del mercato ha avviato un’istruttoria nei confronti della società, contestando la presunta violazione di norme contenute nel Codice del Consumo.

 

La società, escludendo qualsiasi condotta non conforme ai principi di correttezza e alle norme contenute nel Codice del Consumo, ha già intrapreso un’attività di interlocuzione e difesa di fronte all’Autorità ed è disponibile a fornire qualsiasi chiarimento ai Clienti.