Diamond Love Bond / News  / Diamo valore a quello che conta davvero

Diamo valore a quello che conta davvero

24 Set 2016

Diamond Love Bond® è tra i primi al mondo ad offrire alla propria clientela la certificazione IDR – Rapaport Investment Diamond Report, come ulteriore servizio di controllo e garanzia di qualità che si aggiunge a quelli in essere.

Diamond Love Bond® fa parte di un Gruppo Leader Mondiale nell’industria dei diamanti naturali, con un volume d’affari di oltre 1,5 miliardi di US$. Da operatori specializzati, con oltre cinquant’anni di storia, osserviamo con attenzione ciò ch accade nel nostro settore.

Il fenomeno dei “diamanti da investimento” sta conoscendo in Italia una crescita euforica, basata su fondamentali positivi, non sempre con la necessaria trasparenza e informazione al cliente. Il canale delle Banche, attivo in Italia da decenni per l’intermediazione di diamanti ai privati, ha definito differenti modelli operativi. In riferimento a tutto il canale bancario e nelle gioiellerie di alta gamma, la nostra qualità e i nostri prezzi non temono confronti.

Diamond Love Bond® è una Diamond Company autorizzata nel 2005 (n. 9979) dal Ministero dell’Economia, Commercio ed Energia del Belgio, ad operare esclusivamente in diamanti naturali tagliati e grezzi. Presentiamo il diamante naturale come un “investment of passion”, come l’arte, la numismatica, la filatelia e qualsiasi forma di collezione di preziosi e rarità. Si tratta di una tesaurizzazione a lungo termine, che gratifica emozionalmente oltre a preservare il capitale speso per il suo acquisto.

Non esiste in Italia per i diamanti una normativa comparabile alla legge 7/2000 che regola gli investimenti in oro. Non esiste per i diamanti naturali un fixing dei prezzi comparabile a quello dell’oro o delle valute, proprio in relazione alla complessità e numerosità di caratteristiche che fanno variare i prezzi tra le varie qualità. La vendita dei diamanti naturali è soggetta all’IVA, secondo le diverse aliquote nei vari paesi europei, come per ogni bene di consumo.

Il diamante naturale non è in sé un investimento finanziario, in particolare se con ciò si intende un investimento con aspettativa o garanzia di rendimento e/o liquidazione. Chiunque induca il cliente a pensare che l’investimento in diamanti sia assimilabile ad un investimento finanziario, compie una forzatura rispetto alla realtà. Il suo rendimento non ha natura finanziaria bensì quella emozionale del possesso. Patrimonialmente, in caso di futura rivendita si può parlare di plusvalenza o di minusvalenze rispetto al prezzo pagato all’acquisto. La liquidità non è regolamentata, basandosi semplicemente sull’incontro tra la domanda e l’offerta ai vari livelli della filiera.

I diamanti sintetici venduti come diamanti naturali e l’attività di over-grading (certificati gemmologia che riportano caratteristiche di qualità maggiore di quella che verrebbe certificata dal GIA), sono due problemi per la nostra industria, che minano il rapporto fiduciario con il cliente.

È un diritto del cliente esigere un certificato gemmologia autorevole, la spiegazione delle caratteristiche del diamante, un trasparente confronto dei prezzi nelle differenti categorie di prodotto GIA – Gemological Institute of America, che vigila costantemente per garantire la veridicità dei suoi certificati, di recente ha denunciato tentativi fraudolenti di falsificazione.

Diamond Love Bond® ha messo a punto un severo processo interno di controllo di qualità, per la verifica di ogni singolo diamante prima e dopo la certificazione GIA. In campo di sicurezza, siamo stati i primi ad adottare un sistema di sigillatura che ha tre livelli di brevetto: Certicard, Certistop, C ertieye.

A febbraio 2016 a New York, il Gruppo Rapaport (editore del Rapaport Diamond Rerport: listino utilizzato a livello mondiale come riferimento dei prezzi all’ingrosso di diamanti naturali tagliati) ha presentato il Rapaport Investment Diamond Report IDR, un nuovo sistema di certificazione che seleziona i diamanti attraverso criteri molto restrittivi. L’obiettivo di Rapaport è quello di stabilire lo standard internazionale dei diamanti naturali che per la loro rarità possano in iutiero avere maggiori potenzialità di tesaurizzare il proprio valore.

IDR può essere rilasciato solo a diamanti naturali di taglio rotondo brillante che dispongano innanzitutto di un certificato gemmologico GIA – Gemological Institute of America (rilasciato da non oltre due anni), che abbiano caratteristiche di Qualità Triple Excellent (esclusi diamanti qualità very good, good), fluorescenza assente e rigidi parametri nelle misure. IDR fornisce immagini e video ad alta risoluzione del diamante analizzato, con ulteriori informazioni gemmologiche come la presenza di “tinta BGM” e la provenienza (rigettati i diamanti Marange). Per conoscere in dettaglio i parametri stabiliti da IDR, consultate il sito www.raplab.com

Da sempre, Diamond Love Bond® propone diamanti con una selezione ancora più esclusiva di quella definita da IDR, concentrandosi solo su diamanti con purezza FL (Flawless) e IF (Internally Flawless). IDR infatti include nello standard diamanti con purezza fino a VS2.